Per non perdere la speranza……

Care amiche e cari amici, a un anno esatto dall’inizio della reclusione forzata dell’Italia, ci ritroviamo ancora qui, nel pieno di una nuova ondata di contagi da Coronavirus, addirittura più aggressiva di quella della scorsa primavera. Sembra un incubo senza fine, un

Parlando del nostro futuro con voi.…

Care amiche, cari amici, abbiamo terminato un anno a dir poco drammatico, che ha devastato l’intero pianeta con una lunga e purtroppo ancora ben lungi da essere conclusa da una serie di lutti dovuti all’epidemia di Covid 19. Le ricadute negative non

Palazzo Mincuzzi a Bari: un tocco di Belle Epoque in Puglia

Iniziamo il 2021 facendo tappa a Bari, in terra di Puglia. Nel quartiere Murat, all’angolo fra le centralissime via Sparano e via Putignani, in pieno centro storico, incontriamo la maestosa mole di Palazzo Mincuzzi. Negli anni ‘ 20 del secolo scorso, l’imprenditore

La storia nell’acqua: la Fontana Fraterna di Isernia

Non c’è luogo in Italia, anche il più remoto, che non sappia regalare continue sorprese in termini di arte, storia, bellezza. In Molise, regione ai margini dei grandi flussi turistici, nel centro storico di Isernia si trova un curioso e affascinante monumento:

Il lavoro nei Beni Culturali fra volontariato e sfruttamento

E’ nato da poco un forum sui social media intitolato: “Mi riconosci? Sono un professionista dei beni culturali”. Incuriosito, ho iniziato a leggere le storie, le esperienze di tanti, troppi colleghi, giovani e meno giovani, accomunati dallo stesso destino di mancato riconoscimento

Il Ricetto di Candelo – Biella

Siamo di ritorno in Piemonte dopo tanto tempo per accompagnarvi idealmente alla scoperta di una chicca architettonica veramente interessante: il ricetto di Candelo, in provincia di Biella, Piemonte. Il ricetto è una curiosa struttura fortificata all’interno di un nucleo abitato o addirittura

Verona capitale italiana della cultura 2022: lo meritiamo?

Forse solo chi ama realmente la propria città riesce ad essere obiettivo e rifugge da tentazioni campanilistiche. Da storico dell’arte e da presidente di un’associazione culturale veronese in linea di principio posso comprendere la candidatura di Verona a Capitale Italiana della Cultura

ARTE E CULTURA SOTTO SFRATTO

Non sono trascorsi molti anni da quando un noto ministro dell’Economia e delle Finanze della Repubblica Italiana diceva, con tono sprezzante, che con la cultura non si mangiava. Eppure era già evidente – eravamo nei primi anni 2000 – che il nostro