Beni Culturali Italiani addio?

Più volte in queste pagine abbiamo posto l’accento sulla necessità di usare la leva fiscale per promuovere la conservazione dell’immenso ed eccezionale patrimonio storico – artistico italiano, in special modo per quello in capo a proprietari privati che devono affrontare rilevanti costi

Un anno con voi, un anno per voi…..

Quando la nostra avventura partì nell’ormai lontano autunno 2011 non potevamo immaginare cosa avremmo realizzato: oggi siamo seguiti da oltre 1200 persone attraverso i mezzi di comunicazione di massa, riserviamo mensilmente sul nostro sito web una rubrica che curo personalmente con approfondimenti

Decoro Versus Degrado: come salvare le Città d’Arte

Il costante aumento dei flussi turistici verso l’Italia e le sue città d’arte, complice la sensazione di relativa sicurezza dai pericoli del terrorismo internazionale, dovrebbe essere visto con soddisfazione per le ricadute positive sull’economia nazionale. Ma purtroppo non è tutto oro quel

Gli Archivi Documentali: perchè il passato è sempre più attuale.

Capita spesso di sentire il refrain dell’inutilità delle polverose carte stipate in magazzini, depositi e soffitti, pubbliche o private. Vengono vissute come un peso, un inutile fardello del quale sbarazzarsi in fretta. Per poi, una volte eliminate, pentirsi amaramente della loro frettolosa

Grand Hotel Carezza: un sogno fiabesco nell’incanto dolomitico

Non serve la finzione cinematografica, basta risalire negli splendidi scenari alpini altoatesini, sotto le cime dolomitiche del Catinaccio e del Latemar, oggi Patrimoni dell’Umanità sotto l’egida dell’UNESCO e imbatterci nell’incantevole lago di Carezza. A poca distanza, nel territorio del Comune di Nova

Forte Fenestrelle: La “Grande Muraglia” d’Italia

Non sono necessari voli aerei di migliaia di chilometri per visitare la Grande Muraglia cinese: forse non sapete che ne abbiamo una tutta italiana, in val Chisone, nel Piemonte occidentale. E’ il Forte Fenestrelle: più che un forte si deve più propriamente

Architettura e Bellezza: per un comune senso del pudore

(nella foto la stazione di Verona Porta Nuova nel 1930 circa) Allarmanti notizie giungono ogni giorno sul calo delle iscrizioni alle facoltà di Conservazione e Scienze dei Beni Culturali o di altri corsi universitari che alimentano la formazione dei futuri professionisti del